Curcuma proprietà dimagrante e non solo

La curcuma, se assunta regolarmente per 40 giorni è un ottimo alimento curativo e ideale per chi si sottopone diete equilibrate. Vediamo insieme come consumarla e quando, invece, è sconsigliata

cu1
La Curcuma – conosciuta anche con il nome di zafferano delle Indie a causa del suo colore giallo – è una pianta erbacea che cresce spontanea nei paesi dell’Asia sud-orientale ed è molto usata (negli ultimi anni anche in Italia) come spezia da cucina.
Ma non tutti sono a conoscenza che questo alimento è anche molto utile agli organi interni, purifica il sangue ed è un ottimo integratore per le articolazioni in generale, sopratutto nelle donne di età superiore ai 28 anni.
Ecco come consumarla per ottenere i benefici sopra indicati.
Bisogna portare ad ebollizione una tazza e mezza di acqua e poi aggiungere 1/4 tazza di curcuma. Una volta ggiunta la curcuma bisogna inziare a mischiare lentamente fino a quando il composto non diverrà un pò denso, stando però molto attenti a non farlo asciugare. Successivamente aggiungere lentamente 1 tazza di latte vegetale, 1 cucchiaino di olio di mandorle dolci per uso alimentare, 1 stecca di cannella ed un pizzico di zenzero grattugiato.Il consiglio è di tenerlo sul fuoco non più di 5-7 minuti e, una volta spento, aggiungere 1 cucchiaino di miele.
Una volta tolto dal fuoco, questa sorta di bevanda può essere conservato in frigorifero per 40 giorni, giusto il tempo che occorre per consumarla bevendone una tazzina al giorno. Questa bevanda è già molto conoscita e consumata nei paesi dell’Asia, e qui in Italia ha preso il nome di Latte Dorato, da Golden Milk.

I BENEFICI DELLA CURCUMA

I benefici sono innumerevoli: previene e arresta la crescita del cancro, agisce sulle malattie respiratorie, è un ottimo rimedio nei periodi invernali per curare raffreddore e tosse; allevia i dolori mestruali, di testa, ossa e anche articolazioni; combatte l’insonnia; aiuta nella cura dell’ artrite; purifica il sangue; rinforza le ossa; è un ottimo antinfiammatorio nei casi di ulcera dello stomaco; ha un azione antiossidante e disintossicante per il fegato; aiuta la digestione; ottimo per le irritazioni della pelle ed ha anche un effetto dimagrante in quanto aiuta nella ripartizione dei grassi alimentari.
Ovviamente anche qui ci possono essere delle controindicazioni, quindi è bene sapere che il Latte Dorato non deve essere assunto da soggetti che soffrono di calcoli biliari, di gastrite ma sopratutto nelle donne che sono in stato di gravidanza e allattamento poichè gli effetti che potrebbe avere sul feto non sono ancora conosciuti.
Farmajet vi consiglia la curcuma pura biodisponibile il migliore integratore di curcuma in commercio

Commenti

Post popolari in questo blog

Il Riso rosso fermentato riduce il colesterolo, lo studio clinico dei cardiologi che lo conferma.

Insulina Addio in arrivo il Cerotto per Curare il Diabete Farmajet News

In quanto tempo il fegato smaltisce l'alcool ?