sifilide cos'è? Sifilide primaria secondaria cura e terapia

Sifilide: cosa devi sapere Farmajet news

 
La sifilide è un'infezione batterica sessualmente trasmessa. È curabile nelle prime fasi. Senza trattamento, può portare a disabilità, disturbi neurologici e morte.
È causato dal batterio Treponema pallidum (T. pallidum) . Ci sono tre fasi: primaria, secondaria e terziaria.
Nel 2015, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) hanno osservato che il 60%dei casi colpisce uomini che hanno rapporti sessuali con uomini o con uomini e donne.
La sifilide è curabile con antibiotici , soprattutto nelle prime fasi. Non andrà via senza trattamento.
Chiunque sia preoccupato di una possibile infezione a trasmissione sessuale (STI) dovrebbe consultare il medico il più presto possibile.
  • La sifilide è un'infezione trasmessa sessualmente (STI) che può degenerare gravemente senza trattamento.
  • Si diffonde attraverso il contatto sessuale con le piaghe, noto come chancres. Il contatto condiviso con superfici come maniglie o tavoli non diffonderà l'infezione.
  • Il trattamento precoce con penicillina può curarlo.
  • La sifilide non ritorna dopo il trattamento, ma può ripresentarsi con ulteriore esposizione ai batteri. Avere la sifilide una volta non impedisce a una persona di contrarla nuovamente.
  • Le donne possono passare la sifilide al loro nascituro durante la gravidanza, con conseguenze potenzialmente sfiguranti o fatali.
  • L'infezione può rimanere latente fino a 30 anni prima di ritornare come sifilide terziaria.

Cos'è la sifilide?

sifilide
 
La sifilide è diffusa dal batterio T. pallidum.
La sifilide è un'infezione del batterio T. pallidumche viene trasmessa per contatto diretto con una ferita sifilitica sulla pelle e nelle mucose.
Sulla vagina, sull'ano, sul retto, sulle labbra e sulla bocca può verificarsi una piaga.
È più probabile che si diffonda durante l'attività sessuale orale, anale o vaginale. Raramente, può essere trasmesso attraverso i baci.
Il primo segno è una ferita indolore sui genitali, sul retto, sulla bocca o sulla superficie della pelle. Alcune persone non notano la piaga perché non fa male.
Queste piaghe si risolvono da sole, ma i batteri rimangono nel corpo se non vengono trattati. I batteri possono rimanere dormienti nel corpo per decenni prima di tornare a danneggiare gli organi, incluso il cervello.

Le cause

La sifilide è causata quando T. pallidum si trasferisce da una persona a un'altra durante l'attività sessuale.
Può anche essere passato dalla madre al feto durante la gravidanza, o ad un bambino durante il parto. Questo è chiamato sifilide congenita.
Non può diffondersi attraverso il contatto condiviso con oggetti come le maniglie delle porte e i sedili del water.

Fattori di rischio

Le persone sessualmente attive sono a rischio di contrarre la sifilide.
I più a rischio includono:
  • quelli che hanno rapporti sessuali non protetti
  • uomini che fanno sesso con uomini
  • quelli con HIV
  • persone con numerosi partner sessuali
Le afte sifilitiche aumentano anche il rischio di contrarre l'HIV.

Sintomi

sifilide2
 
La sifilide si diffonde attraverso le piaghe che provoca, note come chancres.
La sifilide è suddivisa in tre fasi con vari sintomi associati a ciascun stadio.
Tuttavia, in alcuni casi, non possono esserci sintomi per diversi anni.
Gli stadi contagiosi includono la fase primaria, secondaria e, a volte, latente precoce.
La sifilide terziaria non è contagiosa, ma presenta i sintomi più pericolosi .

Sintomi primari

I sintomi della sifilide primaria sono una o più piaghe sifilitiche indolori, sode e rotonde chiamate chancres. Questi appaiono circa 3 settimane dopo l'esposizione.
I frammenti scompaiono entro 3 o 6 settimane, ma, senza trattamento, la malattia può progredire fino alla fase successiva.

Sintomi secondari

I sintomi secondari della sifilide includono:
  • un'eruzione non pruriginosa che inizia sul tronco e si diffonde a tutto il corpo, compresi i palmi delle mani e le piante dei piedi. Può essere di colore ruvido, rosso o bruno-rossastro
  • piaghe simili a verruche orali, anali e genitali
  • dolori muscolari
  • febbre
  • gola infiammata
  • linfonodi ingrossati
  • perdita di capelli a chiazze
  • mal di testa
  • perdita di peso
  • fatica
Questi sintomi possono risolversi alcune settimane dopo la loro comparsa, oppure possono ritornare diverse volte in un periodo più lungo.
La sifilide secondaria non trattata può progredire fino allo stadio latente e tardivo.

Sifilide latente

La fase latente può durare diversi anni. Durante questo periodo il corpo ospiterà la malattia senza sintomi .
Dopo questo, la sifilide terziaria può svilupparsi, oi sintomi potrebbero non tornare mai più. Tuttavia, i batteri del T. pallidum rimangono dormienti nel corpo e c'è sempre il rischio di recidiva.
Il trattamento è ancora raccomandato, anche se i sintomi non sono presenti.

Sifilide tardiva o terziaria

La sifilide terziaria può manifestarsi da 10 a 30 anni dopo l'insorgenza dell'infezione, normalmente dopo un periodo di latenza, in assenza di sintomi.
I sintomi includono:
  • danno al cuore, ai vasi sanguigni, al fegato, alle ossa e alle articolazioni
  • gomme o gonfiori dei tessuti molli che si verificano in qualsiasi parte del corpo
Danni all'organo significa che la sifilide terziaria può spesso essere fatale.

neurosyphilis

La neurosifilide è una condizione in cui i batteri si sono diffusi al sistema nervoso. È spesso associato a sifilide latente e terziaria, ma può comparire in qualsiasi momento dopo la fase primaria.
Può essere asintomatico per un lungo periodo o può apparire gradualmente.
I sintomi includono :
  • demenza o stato mentale alterato
  • andatura anormale
  • intorpidimento alle estremità
  • problemi di concentrazione
  • confusione
  • mal di testa o convulsioni
  • problemi di visione o perdita della vista
  • debolezza

Sifilide congenita

La sifilide congenita è grave e frequentemente pericolosa per la vita. L'infezione può trasferire da una madre al suo feto attraverso la placenta e anche durante il processo di nascita.
I dati suggeriscono che senza lo screening e il trattamento, il 70% delle donne con sifilide avrà un esito sfavorevole in gravidanza.
Esiti avversi includono morte fetale precoce, pretermine o basso peso alla nascita, decessi neonatali e infezioni nei neonati.
I sintomi nei neonati includono :
  • naso a sella, in cui manca il ponte del naso
  • febbre
  • difficoltà a ingrassare
  • un'eruzione cutanea di genitali, ano e bocca
  • piccole vesciche sulle mani e sui piedi che si trasformano in un'eruzione color rame e si diffondono sul viso, che può essere irregolare o piatto
  • fluido nasale acquoso
I bambini più grandi e i bambini piccoli possono sperimentare :
  • Denti di Hutchinson, o anormali denti a forma di piolo
  • dolore osseo
  • perdita della vista
  • perdita dell'udito
  • gonfiore articolare
  • stinchi a sciabola, un problema alle ossa nella parte inferiore delle gambe
  • cicatrici della pelle attorno ai genitali, all'ano e alla bocca
  • macchie grigie intorno alla vagina esterna e all'ano
Nel 2015, l'OMS ha confermato Cuba come il primo paese al mondo ad aver completamente sradicato la sifilide congenita.

Test e diagnosi

Un medico effettuerà un esame obiettivo e chiederà informazioni sulla storia sessuale del paziente prima di eseguire test clinici per confermare la sifilide.
I test includono :
  • Esami del sangue: possono rilevare un'infezione in corso o passata, poiché gli anticorpi della malattia saranno presenti per molti anni.
  • Fluido corporeo: il fluido di un ciclo durante gli stadi primari o secondari può essere valutato per la malattia.
  • Fluido cerebrospinale: questo può essere raccolto attraverso un rubinetto spinale ed esaminato per verificare l'eventuale impatto sul sistema nervoso.
Se c'è una diagnosi di sifilide, qualsiasi partner sessuale deve essere informato e testato per la malattia.
I servizi locali sono disponibili per informare i partner sessuali della loro potenziale esposizione alla sifilide, per consentire il test e, se necessario, il trattamento.
Gli operatori sanitari raccomandano anche il test dell'HIV.

Quando essere testato

Molte persone non sapranno se hanno un STI. È una buona idea parlare con un medico o richiedere un test :
  • dopo aver avuto rapporti sessuali non protetti
  • se hai un nuovo partner sessuale
  • se hai più partner sessuali
  • se a un partner sessuale viene diagnosticata la sifilide
  • se sei un uomo che fa sesso con uomini diversi
  • se hai sintomi di sifilide
Chiunque sia preoccupato che possa avere la sifilide o un'altra IST dovrebbe parlare con un medico il più presto possibile. Il trattamento precoce può curarlo.

Trattamento


 
La sifilide può essere trattata con penicillina. Il dosaggio dipenderà dallo stadio della malattia.
La sifilide può essere trattata con successo nelle prime fasi.
Il trattamento precoce con penicillina è importante, poiché l'esposizione a lungo termine alla malattia può portare a conseguenze potenzialmente letali.
Durante le fasi primaria, secondaria o tardiva, i pazienti riceveranno tipicamente un'iniezione intramuscolare di benzilina penicillina G.
La strategia di trattamento dipenderà dai sintomi e quando la persona è stata esposta.
La sifilide terziaria richiederà più iniezioni a intervalli settimanali.
La neurosifilide richiede penicillina per via endovenosa ogni 4 ore per 2 settimane per rimuovere la batteriemia dal sistema nervoso centrale (SNC).
La cura dell'infezione previene ulteriori danni all'organismo e le pratiche sessuali protette possono riprendersi , ma non può annullare alcun danno che si è già verificato.
Quelli con un'allergia alla penicillina a volte possono usare un farmaco alternativo nelle prime fasi. Durante la gravidanza e nelle fasi terziarie, chiunque abbia un'allergia sarà desensibilizzato alla penicillina per consentire il trattamento.
Dopo il parto, i neonati che sono stati esposti alla sifilide nel grembo materno devono essere sottoposti a trattamento antibiotico.
Brividi, febbre, nausea, dolore acuto e mal di testa possono verificarsi nel primo giorno di trattamento. Si parla di reazione Jarisch-Herxheimer. Non indica che il trattamento deve essere interrotto.

Quando è sicuro fare sesso?

Il contatto sessuale deve essere evitato fino a quando:
  • tutto il trattamento è stato completato
  • un esame del sangue conferma che la malattia è stata curata
Potrebbero essere necessari diversi mesi per vedere gli esami del sangue per la sifilide scendere a un livello appropriato. Ciò fornirebbe la conferma di un trattamento adeguato.

Prevenzione

Le misure preventive per ridurre il rischio di sifilide includono:
  • astenendosi dal sesso
  • monogamia reciproca a lungo termine con un partner non infetto
  • uso del preservativo, anche se questi proteggono solo contro le piaghe genitali e non quelle sul corpo
  • uso di una diga dentale o di un quadrato di plastica durante il sesso orale
  • non condividere giocattoli sessuali
  • evitare alcol e droghe che potrebbero potenzialmente condurre a pratiche sessuali non sicure
Avere la sifilide una volta non significa che una persona sia protetta da essa. Una volta che è guarito, è possibile contrarla di nuovo.
iscriviti alla newsletters di Farmajet

Commenti

Post popolari in questo blog

Il Riso rosso fermentato riduce il colesterolo, lo studio clinico dei cardiologi che lo conferma.

In quanto tempo il fegato smaltisce l'alcool ?

Insulina Addio in arrivo il Cerotto per Curare il Diabete Farmajet News